07 – Quercia rossa americana all’interno del Parco della Magana

Nome comune: Quercia rossa americanaQuercia rossa 01

Nome scientifico: Quercus rubra (= Quercus borealis)

Ubicazione: Parco della Magana, lato adiacente a via S. Maurizio

Tipo di aggregazione: albero singolo

Dati dimensionali:
· Circonferenza a 1,30 m dal suolo: 3,10 m
· Altezza: 20 m circa
· Diametro della chioma: 18 m circa
· Altezza del primo palco di rami: 3 m

Età approssimativa: sconosciuta

Tipo di chioma: naturaliforme

Valore: dimensionale (in ambito comunale)

La specie: la quercia rossa americana è originaria del nord America ed è stata importata e coltivata, soprattutto nell’Italia settentrionale, per rimboschimenti e per scopi ornamentali.
Il suo nome deriva dal fatto che in autunno la chioma, dopo aver assunto dapprima un colore giallo vivo, diviene rossa ed infine brunastra, creando un effetto cromatico pittoresco.

L’esemplare del Parco della Magana: l’albero presente nel terreno adiacente alla villa Oliva, ora denominato Parco della Magana, ha dimensioni considerevoli.
Tuttavia, al fine di stimarne approssimativa mente l’età in base alla grandezza, occorre tenere presente che la Quercia rossa americana è una specie a crescita più rapida rispetto alle diverse specie di querce autoctone.

Il luogo: il Parco della Magana si estende su una superficie di oltre 60.000 metri quadrati caratterizzati da una differente altimetria che comprendono un vasto prato, un frutteto ed una boscaglia.
Sul lato orientale si trova la Villa Oliva (dal 1985 di proprietà comunale, come anche il parco, acquistato tra il 1978 ed il 1979), il cui edificio originario risale ai primi anni del secolo XVIII, quando la proprietà era delle famiglie Bossi e Omati. Gli Oliva, di origini luganesi, subentrarono nel 1828.
Nel 2001 sono stati avviati i restauri della villa con progetto approvato dalla Sovrintendenza alle Belle Arti di Milano.

Quercia rossa 02Particolare della chioma